Home Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Posizione all'interno del sito Palazzi > Palazzi dei Rioni Trevi, Ludovisi, Castro Pretorio > Palazzo Barberini v6.0.12
Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna.
Google
 
Aggiungi Ave Roma ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta Ave Roma come home page
Italiano    English
  François   Español
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti   Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sitoAve Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sito
  PALAZZO BARBERINI
PALAZZO BARBERINI
Foto 1: Veduta di una delle facciate del Palazzo Barberini da Via Barberini
A circa 200 m dall'angolo sud-est di Piazza Barberini si trova l'entrata di Palazzo Barberini, sorto sul luogo della villa del cardinale Rodolfo Pio da Capri, acquistata da Francesco Barberini nel 1625. Attraverso una sontuosa cancellata ottocentesca con otto pilastri di travertino si entra nel giardino; davanti al palazzo si trova una graziosa fontana dell'Azzurri con vasca superiore ottagonale con api e vasca inferiore con quattro mascheroni.
Il progetto prevedeva dapprima una costruzione quadrangolare che inglobava la costruzione preesistente (schema classico di palazzo rinascimentale); in un secondo momento il palazzo venne rielaborato in un progetto ad ali aperte (concetto di palazzo-villa). Alla sua costruzione avvenuta tra il 1623 e il 1633, sotto il pontificato di papa Urbano VIII Barberini, vi lavorarono Carlo Maderno, Francesco Borromini, Gian Lorenzo Bernini e Pietro da Cortona.
La famiglia Barberini recuperò molti materiali necessari per la costruzione dell' edificio asportandoli dal Colosseo e dal Pantheon, questo attirò il noto epigramma di Pasquino: "Quel che non fecero i barbari l'han fatto i Barberini". Al termine della sua costruzione divenne luogo frequentato da molta gente di cultura e del mondo della finanza.
Il palazzo è composto da una parte centrale con tre diversi ordini di colonne che le danno un tono classico compresa tra due ali che in contrasto con essa risultano fredde e severe; inoltre è incluso anche un corpo più antico (il preesistente palazzo Sforza) sul quale fu accostato il teatro che si trova su via Barberini. Dal fianco destro del palazzo, attraverso un ponte del Bernini, si accede ad un giardino.
Il portico dal piano terreno da accesso alla scala del Bernini e a quella del Borromini che portano ad ambienti simmetrici dai quali si accede al salone centrale. Tutti i soffitti sono affrescati; in particolare, nel salone Pietro Da Cortona, è da segnalare il grandioso affresco della Volta che vuole raffigurare il "Trionfo della Divina Provvidenza". L'appartamento, fatto decorare da Cornelia Costanza Barberini nel 1750-70, accoglie una collezione di mobili sei-settecenteschi. Ai giardini posteriori si accede da una rampa del 1675-80.
Dopo la seconda guerra mondiale, nel 1949, il palazzo è stato acquistato dallo Stato Italiano ed ora ospita la Galleria Nazionale di Arte Antica.

Indirizzo: Via Quattro Fontane
Rione: Rione Trevi
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti
Per qualsiasi tipo di comunicazione potete indirizzare le vostre mail a: webmaster@ave-roma.it | Link Utili
Last modified: 5 Maggio 2008 | Ave-roma - Online dal 14 set '06 Ave Roma | Siti Partner | Mappa del sito
Viaggi e Vacanze Viaggiatorionline: Viaggi, informazioni e racconti per viaggiare Directory link Gratis Vacanze in Italia
migliori casino online
Viaggi e Vacanze

Orario del Server:
12/12/2018
6:22:13