Home Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Posizione all'interno del sito Palazzi > Palazzi dei Rioni Ponte, Regola e Parione > Palazzo Altemps v6.0.12
Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna.
Google
 
Aggiungi Ave Roma ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta Ave Roma come home page
Italiano    English
  François   Español
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti   Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sitoAve Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sito
  PALAZZO ALTEMPS
PALAZZO ALTEMPS
Foto 1: Veduta di una facciata del Palazzo Altemps con entrata al Museo Nazionale Romano
Il Palazzo Altemps, uno dei maggiori di Roma, venne costruito dopo il 1471, su iniziativa del conte Girolamo Riario nipote di Sisto IV, inglobando edifici medievali addossati alla cinta fortificata parallela a Via dei Soldati, in un'area che nell'antichità era occupata dalle officine per la lavorazione del marmo. Dopo la morte del Pontefice avvenuta nel 1484 il palazzo venne saccheggiato e rimase abbandonato per anni.
Il palazzo ereditato da Ottavio Riario Sforza venne venduto al cardinale Francesco Soderini intorno al 1520; i nipoti di quest'ultimo nel 1568 lo vendettero al cardinale Marco Sittico Altemps, figlio di Chiara Medici, sorella di Pio IV. Quest'ultimo proprietario incaricò Martino Longhi il Vecchio di ampliarlo e di creare un cortile e la costruzione assunse così l'aspetto attuale.
Nel 1887 la costruzione venne acquistata dalla Santa Sede e la fece sede di alcune istituzioni culturali, dal '60 appartiene alla Soprintendenza Archeologica.
L'edificio subì due restauri, nel 1837 da parte di Virginio Vespignani e nel 1949 da parte di Antonio Munoz; nonostante le modifiche e i restauri subiti le facciate ricordano l'impianto Quattrocentesco. La facciata di Via di S. Apollinare è costituita da tre piani marcata agli spigoli con bugnatura, ai lati del grande portale si trovano due mensole a voluta ionica; all'angolo con Piazza Sant'Apollinare si trova l'altana di Onorio Longhi, sormontata da quattro piramidi, ornata con lesene e terminante a cupola, su via dei Soldati si può notare una torre mozzata.
Foto 2: Particolare dell’altana di Palazzo Altemps
Foto 2: Particolare dell’altana di Palazzo Altemps
Attraversato il portale, all'interno si trovano due grandi ambienti ora adibiti a portineria e deposito, la parte più interesante dell'edificio è l'elegante cortile, di forma rettangolare con i lati corti porticati; degna di nota anche la cappella dedicata a Sant'Aniceto, unico Papa sepolto in una casa privata, i suoi resti vennero rinvenuti nelle Catacombe di San Callisto e donati da Papa Clemente VIII ad Angelo Altemps.
Nei primi decenni del Seicento venne costruito il teatro, ma fu soprattutto nel Settecento che ci fu un periodo d'oro per il palazzo e il teatro, successivamente cadde in lento degrado. Nella seconda metà dell'Ottocento al posto dello scomparso teatro Altemps venne costruito il teatro Goldoni che restò in funzione fino al 1911.
L'edificio ospita attualmente la sede del dipartimento di Storia del Collezionismo del Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps, sede distaccata del complesso del Museo Nazionale Romano.
Di fronte al palazzo si trova la Chiesa di Sant'Apollinare.

Indirizzo: Via di S. Apollinare N° 8
Rione: Rione Ponte
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti
Per qualsiasi tipo di comunicazione potete indirizzare le vostre mail a: webmaster@ave-roma.it | Link Utili
Last modified: 5 Maggio 2008 | Ave-roma - Online dal 14 set '06 Ave Roma | Siti Partner | Mappa del sito
Viaggi e Vacanze Viaggiatorionline: Viaggi, informazioni e racconti per viaggiare Directory link Gratis Vacanze in Italia
migliori casino online
Viaggi e Vacanze

Orario del Server:
17/12/2018
4:38:22