Home Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Posizione all'interno del sito Città del Vaticano > Musei Vaticani v6.0.12
Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna.
Google
 
Aggiungi Ave Roma ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta Ave Roma come home page
Italiano    English
  François   Español
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti   Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sitoAve Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sito
  MUSEI VATICANI
MUSEI VATICANI
Foto dei Musei Vaticani
I Musei Vaticani, le cui origini risalgono al periodo di Papa Giulio II, sono considerati un complesso di eccezionale importanza per la ricchezza e il pregio delle opere ospitate; essi sono inseriti nel Palazzo Vaticano. La trasformazione del complesso in vero e proprio museo si ebbe con Clemente XIII.
Per raggiungere l'ingresso si parte dal porticato sulla destra di Piazza San Pietro e si imbocca Via di Porta Angelica fino a Piazza del Risorgimento; salendo poi per Viale dei Bastioni di Michelangelo e a sinistra per Viale del Vaticano si raggiunge l'ingresso ai Musei.
L'accesso al museo conduce al Cortile delle Corazze dalla cui adiacente terrazza si gode una vista della Cupola e dei Giardini Vaticani. Al centro si trova la "base della colonna di Antonino Pio", eretta a Montecitorio dai figli Marco Aurelio e Lucio Vero. Nell'atrio si diparte una rampa elicoidale che conduce ai vari piani.

Suddivisione dei Musei:

La Pinacoteca una raccolta di dipinti la cui fondazione risale a Pio VI;

Il Museo Gregoriano Profano riunisce reperti di età greca e romana.

Il Museo Pio Cristiano raccoglie materiale proveniente dalle catacombe romane e dalle antiche basiliche.

Il Museo Gregoriano Egizio vi si possono ammirare reperti egizi trovati a Roma e a Villa Adriana a Tivoli.

Il cortile della pigna prende il nome dalla colossale pigna di bronzo di epoca romana, trovata presso le Terme di Agrippa. La pigna è attualmente collocata sul ripiano della scalinata. Questo cortile è il più elevato dei tre che occupano lo spazio che il Bramante aveva progettato come Cortile del Belvedere.

Il Museo Chiaramonti ricchissimo di statue, sarcofaghi, bassorilievi e busti.

Il Museo Pio Clementino distribuito in una serie di sale che ospitano una delle più importanti collezioni di statue, sarcofaghi, mosaici del periodo greco e romano.

Il Museo Gregoriano Etrusco, uno dei più importanti nel settore, contiene reperti di epoca etrusca, provenienti dalla zona dell'Etruria Meridionale.

La sala della biga, a pianta circolare e coperta da cupola; al centro si trova la biga composta utilizzando pezzi antichi.

La galleria dei candelabri, lunga 80m, prende il nome da coppie di candelabri marmorei posti in corrispondenza delle arcate. Raccoglie anche interessanti pezzi di scultura.

La galleria degli arazzi, che originariamente ospitava i dieci arazzi di Raffaello, contiene ora gli arazzi della "Scuola Nuova".

La galleria delle carte geografiche prende il nome dalle carte geografiche d'Italia e delle regioni dipinte lungo le pareti.

La Galleria S. Pio V si trova all'inizio dell'omonimo appartamento. A sinistra si trovano le salette di S. Pio V con soffitti intagliati e dipinti.

Le Stanze di Raffaello, che prendono il nome dal fatto che l'artista ne curò l'apparato decorativo, una delle maggiori rappresentative della pittura italiana.

Attraverso le Logge si può accedere alla Cappella di Niccolò V.

L'appartamento Borgia, situato sotto le stanze di Raffaello, fu compiuto e fatto decorare da Papa Alessandro VI Borgia che lo abitò; in seguito fu abitato da Giulio II fino al 1507. Fù aperto al pubblico con Leone XIII. E' costituito in tutto da sei stanze, tre si trovano entro la quadrilatera "torre borgia", le altre nel fabbricato di Niccolò V; gli ambienti sono stati decorati in maggior parte dal Pinturicchio.

La Cappella Sistina è l'aula più famosa, sia per i conclavi e le cerimonie solenni di cui è sede ma soprattutto per le pitture che l'adornano.

La Cappella di S. Pio V e la sala degli Indirizzi di Pio IX si trovano fuori della Cappella Sistina. In particolare la seconda contiene una raccolta di vetri romani e paleocristiani e oggetti d'arte sacra in avorio, smalto e metalli preziosi, dal Medioevo ai tempi moderni. Gli altri ambienti sono: la sala delle Nozze Aldombrandine, che prende il nome dall'affresco della parete di fondo; la sala dei Papiri, che contiene riproduzioni dei papiri di Ravenna; il Museo Sacro con preziose antichità cristiane (Sancta Sanctorum); la Biblioteca Apostolica Vaticana fondata nel 1451 da Niccolò V, che costituisce una raccolta di libri tra le più preziose del mondo; la Galleria di Urbano VIII che raccoglie strumenti scientifici, con le Sale Sistine e la Biblioteca di Sisto V; il Museo Profano; il Museo Missionario-Etnologico; la Sezione Distaccata del Museo Storico Vaticano.

Indirizzo: Viale Vaticano N 100
Zona: Città del Vaticano
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti
Per qualsiasi tipo di comunicazione potete indirizzare le vostre mail a: webmaster@ave-roma.it | Link Utili
Last modified: 5 Maggio 2008 | Ave-roma - Online dal 14 set '06 Ave Roma | Siti Partner | Mappa del sito
Viaggi e Vacanze Viaggiatorionline: Viaggi, informazioni e racconti per viaggiare Directory link Gratis Vacanze in Italia
migliori casino online
Viaggi e Vacanze

Orario del Server:
18/12/2017
8:02:52