Home Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Posizione all'interno del sito Monumenti > Foro Romano > Foro Romano v6.0.12
Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna.
Google
 
Aggiungi Ave Roma ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta Ave Roma come home page
Italiano    English
  François   Español
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti   Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sitoAve Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sito
  FORO ROMANO
FORO ROMANO
Foto 1: Veduta del Foro Romano da Via dei Fori Imperiali
I resti del Foro Romano (in latino Forum Romanum) si possono ammirare nelle immediate vicinanze di Piazza Venezia, dietro il Monumento a Vittorio Emanuele II, lungo Via dei Fori Imperiali. Nell'antichità il complesso si estendeva nella valle compresa tra i colli Palatino, Campidoglio e Quirinale; dapprima interessato alle attività commerciali del Foro Boario e verso la fine del sec. VII a.C., con la costruzione della Cloaca Maxima, questo luogo divenne il centro dell'attività cittadina con la zona centrale della valle destinata a diventare la piazza della città; era il centro commerciale, religioso, politico e sociale più importante dell'Urbe, nel quale si contrattavano affari sia pubblici che privati e in cui si amministrava la giustizia da parte degli avvocati romani (chiamati per questo anche forensi).
La zona in cui sorse il Foro Romano era in origine malsana e paludosa ed utilizzata come necropoli, poi venne bonificata con la costruzione della Cloaca Maxima e pavimentata in terra battuta sotto Tarquinio Prisco e di conseguenza iniziò il suo sviluppo anche in conseguenza dell'organizzarsi della vita cittadina e del continuo ingrandirsi di Roma.
Una sistemazione definitiva si ebbe con Cesare e Augusto che spostarono alcuni edifici e ne costruirono altri; con Cesare si diede il via anche alla costruzione dei Fori Imperiali.
Durante l'età imperiale si ebbero rifacimenti e restauri e la costruzione del Tempio di Antonino e Faustina e di qualche monumento onorario il più importante dei quali è l'Arco di Settimio Severo.
Foto 2: Veduta del Foro Romano da Via dei Fori Imperiali
Foto 2: Veduta del Foro Romano da Via dei Fori Imperiali
Nel 608, quando fu elevata la colonna in onore dell'imperatore di Bisanzio Foca, l'importanza del Foro era già decaduta e gli edifici o erano abbandonati o trasformati in luoghi di culto cristiani. Il complesso venne danneggiato dalle invasioni barbariche, poi andò lentamente interrandosi fino a diventare nel Medioevo un pascolo per animali domestici (da qui derivò il nome Campo Vaccino). Nel rinascimento divenne una vera e propria cava di materiale, queste spoliazioni durarono fino al sec. XVII in cui venne nuovamente abbandonato; sul finire del secolo successivo iniziarono le prime esplorazioni e nell'ottocento gli scavi che sono continuati fino ai giorni nostri.
Dall'ingresso del Foro Romano, che è attraverstato per tutta la sua lunghezza dalla Via Sacra, si scende per una rampa e si incontrano alla sinistra il Tempio di Antonino e Faustina e a destra i resti della grandiosa Basilica Aemilia; alla fine della discesa a destra lasciando sulla sinistra il Tempio di Cesare e la Piazza del Foro e con sfondo l'Arco di Settimio Severo si trovano i resti di un'edicola dedicata a Venere Cloacina, oltre l'Argiletum si innalza la facciata della Curia e di fronte a quest'ultima il Comitium. Altri edifici facenti parte del foro sono il Pronao del Tempio di Saturno, alla sua sinistra l'Arco di Tiberio, ai piedi del Tabularium il Tempio della Concordia, il vicino Tempio di Vespasiano e il Portico degli Dei Consenti; nell'area dedicata all'amministrazione della giustizia, sotto alla Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami si trova il Carcere Mamertino una delle costruzioni meglio conservate di tutto il complesso.
Sulla sinistra della piazza del Foro si trovano i resti della Basilica Iulia; da segnalare anche l'Arco di Augusto ed il Tempio dei Castori a destra di quello di Cesare nella cui area retrostante si trovano l'Oratorio dei Quaranta Martiri e la Chiesa di Santa Maria Antiqua. Importanti sono anche il Tempio di Vesta, la retrostante Casa delle Vestali e la Regia che era la casa di Numa Pompilio. Presso il Tempio di Antonino e Faustina si trova la Necropoli Arcaica ed oltre a sinistra il Tempio del Divo Romolo. Infine da segnalare la Basilica di Massenzio, l'Antiquarium Forense e l'Arco di Tito.

Indirizzo: Via dei Fori Imperiali
Rione: Campitelli
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti
Per qualsiasi tipo di comunicazione potete indirizzare le vostre mail a: webmaster@ave-roma.it | Link Utili
Last modified: 5 Maggio 2008 | Ave-roma - Online dal 14 set '06 Ave Roma | Siti Partner | Mappa del sito
Viaggi e Vacanze Viaggiatorionline: Viaggi, informazioni e racconti per viaggiare Directory link Gratis Vacanze in Italia
migliori casino online
Viaggi e Vacanze

Orario del Server:
24/8/2017
1:24:01