Home Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Posizione all'interno del sito Monumenti > Teatri, Stadi e Caserme dei Gladiatori > Colosseo - Descrizione v6.0.12
Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna.
Google
 
Aggiungi Ave Roma ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta Ave Roma come home page
Italiano    English
  François   Español
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti   Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sitoAve Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sito
  DESCRIZIONE DEL COLOSSEO
DESCRIZIONE DEL COLOSSEO
Foto 1: Veduta del Colosseo dal piazzale della fermata Colosseo (metro B)
L'anfiteatro è un doppio teatro greco (che era a forma semicircolare) e rispetto ad esso presenta un perimetro doppio. Inoltre mentre il teatro greco si presentava appoggiato a una collina, l'anfiteatro romano, di cui ne rappresenta lo svolgimento, si presenta liberamente spaziante nell'aria.
L'edificio era composto da quattro ordini (o piani), per un'altezza complessiva di 52 m. circa. I primi tre piani erano costituiti da 80 arcate separate da colonne rispettivamente in stile dorico, ionico e corinzio, nelle arcate del secondo e terzo piano probabilmente erano state collocate statue; il quarto piano, più alto degli altri tre, era costituito da una massa muraria compatta aperta da 40 finestre con lesene di ordine corinzio. I piani erano separati tra loro da una cornice sormontata da un attico in cui vennero collocati quaranta scudi di bronzo dorato di cui ad oggi sono rimasti solo i fori per i perni. La facciata esterna era completamente rivestita da blocchi squadrati di travertino provenienti dalla cava della città di Tibur (l'attuale Tivoli).
Foto 2: Veduta del Colosseo dal complesso del Foro Romano
Foto 2: Veduta del Colosseo dal complesso del Foro Romano
La struttura, era costituita da una pianta ellittica con l'asse maggiore di 188 m. e quello minore di 156 m., con un'estensione che copriva un'area di circa 19000 mq poteva contenere circa 50000 spettatori a sedere. L'arena ellittica interna (di circa m 75x44) era separata dalla cavea mediante un alto podio protetto da una balaustra dietro la quale sedevano personaggi di rango. La cavea era suddivisa in senso orizzontale in "maeniana" (balconate) e in senso verticale in "cunei". Le maeniana erano 5 ed erano dedicate a categorie diverse di pubblico. Le porte d'acceso ai vari settori erano denominate "vomitoria". Gli spettatori raggiungevano il loro posto entrando dall'arcata loro riservata, tra le 74 presenti; vi erano quattro settori trasversali:
- Il PODIO con 4 file di gradini di marmo per le alte cariche dello stato, al centro in corrispondenza dell'asse minore si trovava il seggio imperiale;
- La PRIMA BALCONATA;
- La SECONDA BALCONATA;
- La TERZA BALCONATA;
Foto 3: Veduta del Colosseo dalla Via Sacra con le spalle all'Arco di Tito
Foto 3: Veduta del Colosseo dalla Via Sacra con le spalle all'Arco di Tito
L'arena presentava 2 entrate monumentali, una si trovava a nord-ovest destinata all'ingresso dei protagonisti dei giochi, gladiatori ed animali troppo pesanti per essere sollevati dai sotterranei; mentre l'ingresso a sud-est era riservato al passaggio delle salme dei gladiatori e gli animali uccisi in combattimento. Gli ingressi situati al centro dell'asse minore erano invece riservati all'ingresso dell'Imperatore e delle alte cariche dello stato.
La pavimentazione dell'arena era parte in muratura e parte in legno e veniva ricoperta di sabbia, inoltre sono tuttora visibili i sistemi che venivano utilizzati per la trasformazione dell'arena in un lago. Il criptoportico a nord collegava i sotterranei del Colosseo con il Ludus Magnus (caserma dei gladiatori).
Nell'area sotterranea erano presenti le gabbie, i locali di servizio, le cloache e i corridoi di collegamento tra i vari settori. L'anfiteatro era inoltre dotato di un sistema di copertura in caso di cattivo tempo conosciuto con il nome di velarium, oggi non più visibile, il quale consisteva in un congegno particolare che permetteva la stesura di un telone fatto di strisce di lino da ancorare alle aste presenti su tutta la circonferenza.

Indirizzo: Piazza del Colosseo
Rione: Rione Celio
Storia dell'Edificio
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti
Per qualsiasi tipo di comunicazione potete indirizzare le vostre mail a: webmaster@ave-roma.it | Link Utili
Last modified: 5 Maggio 2008 | Ave-roma - Online dal 14 set '06 Ave Roma | Siti Partner | Mappa del sito
Viaggi e Vacanze Viaggiatorionline: Viaggi, informazioni e racconti per viaggiare Directory link Gratis Vacanze in Italia
migliori casino online
Viaggi e Vacanze

Orario del Server:
12/12/2018
6:37:23