Home Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Posizione all'interno del sito Archi > Arco di Settimio Severo v6.0.12
Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna.
Google
 
Aggiungi Ave Roma ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta Ave Roma come home page
Italiano    English
  François   Español
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti   Ave Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sitoAve Roma - Il portale che ti guida attraverso le meraviglie della città eterna. - Logo del sito
  ARCO DI SETTIMIO SEVERO
ARCO DI SETTIMIO SEVERO
Foto 1: Veduta dell’Arco di Settimio Severo dal Colle Campidoglio
L'Arco di Settimio Severo, rimasto quasi completamente intatto, fa parte del complesso del Foro Romano, tra i Rostri e la Curia, è situato sotto le pendici del Colle Campidoglio.
L'arco trionfale fu eretto dal Senato nel decimo anniversario dell'ascesa al trono dell'imperatore Settimio Severo (203 d. C.), in onore dell'imperatore e dei suoi figli Caracalla e Geta, per celebrare le loro vittorie su barbari, Arabi e Parti della Mesopotamia.
Nel Medioevo venne costruita sopra l'arco una torre quasi certamente facente parte del sistema difensivo dei Frangipane; nel XIII secolo probabilmente esso venne interamente occupato da torri e da fabbriche; nel 1803 Pio VII provvide al dissotterramento dello stesso.

Descrizione dell'edificio
L'arco di trionfo, costruito in mattoni e travertino e rivestito completamente in marmo, alto quasi 21 m, largo poco più di 23 m e profondo poco più di 11 m è composto da tre fornici intercomunicanti. Il fornice centrale era a cavallo della Via Sacra strada lastricata soprelevata rispetto al resto del Foro circostante; gli altri due fornici erano accessibili tramite gradinate. Sopra gli archi minori, in quattro grandi quadri, sono rappresentate le guerre e le vittorie conseguite; sugli alti basamenti delle quattro bianche colonne, scanalate di ordine composito, presenti in ogni una delle due facciate dell'arco sono scolpiti rilievi con prigionieri incatenati anche le facciate stesse sono molto ricche ed elaborate.
L'iscrizione dedicatoria incisa su entrambe i lati dell'attico originariamente conteneva anche il nome di Geta ma nel 212, dopo aver fatto assassinare il fratello, Caracalla ne fece cancellare il nome.

Rione: Rione Campitelli
Ave Roma - torna indietro     HyperLink     Ave Roma - avanti
Per qualsiasi tipo di comunicazione potete indirizzare le vostre mail a: webmaster@ave-roma.it | Link Utili
Last modified: 5 Maggio 2008 | Ave-roma - Online dal 14 set '06 Ave Roma | Siti Partner | Mappa del sito
Viaggi e Vacanze Viaggiatorionline: Viaggi, informazioni e racconti per viaggiare Directory link Gratis Vacanze in Italia
migliori casino online
Viaggi e Vacanze

Orario del Server:
17/12/2018
3:53:18